La Lettera di MammÓ

Farsa in due atti di Peppino de Filippo

Regia di Claudio Pinto

Personaggi ed interpreti
   
Luisa Bentivoglio
(Padrona di casa e madre di Claretta)

 
TERESA TACCONE

Giuseppina
(Cameriera di casa Bentivoglio)

 
VALENTINA FANTASIA

Emilia Carnale
(Amica di Claretta e amante di Ernesto)

 
ROSITA FORNARO

Dorina Pagliarulo
(Amica di ClarETTA)

 
GABRIELLA PARATORE

Bianca
(Amica di ClarETTA)

 
LISA NITTI

Teresa
(Sorella di Luisa)

 
ANTONELLA PINOLI

Claretta Bentivoglio
(Figlia di Luisa e Gaetano)

 
MARIA SERENA IVONE

Edoardo Bassi dei Baroni Mesti
(Zio di Riccardo)

 
TONIO LOGLISCI

Gaetano Bentivoglio
(Padrone di Casa e padre di Claretta)

 
FRANCHINO MANGHISI

Cavaliere De Rosa
(Sensale)

 
MICHELE GALLUZZI

Riccardo dei Baroni Mesti
(Futuro marito di Claretta e nipote di Eduardo)

 
LUIGI DE LUCIA

Ernesto Pomelli
(Ragioniere di Gaetano e amante di Emilia)

 
VITO TACCONE



 

REGIA

 
CLAUDIO PINTO

Aiuto regia:

 
VALENTINA FANTASIA
Organizzazione generale
 
FILODRAMMATICA"Ciccio Clori"
Scenografia
  ANGELA ANTONACCI

Direttore di scena - Attrezzeria e costumi:

 
NINI' INZUCCHI

Montaggio scene

 
PIERO MASTROLEO

Service Audio e Luci

 
SATURNO 2 di Marcello Di Pace




guarda il pieghevole

Highslide JS Highslide JS


Highslide JS

Edoardo Bassi dei Baroni Mesti di Castelfusillo, nobile decaduto e costretto per vivere ad elemosinare, ha messo gli occhi su una matura e diciamo bruttina zitella, Teresa, che appartiene ad una famiglia di non nobili origini, ma di invidiabili ricchezze. Questo matrimonio gli permetterebbe di dare un colpo di timone alla barca delle sue finanze che fa acqua da tutte le parti. Per entrare nelle grazie dei parenti della zitella conta soprattutto sull'aiuto del Cavaliere De Rosa, sensale di matrimoni e sulle manie di nobiltÓ della sorella di Teresa, Luisa, che auspica per la figlia Claretta un matrimonio con un nobile. Propone quindi, tramite il cavaliere De Rosa, come possibile marito di Claretta il nipote Riccardo, un giovane ingenuo e un po' tontolone appena uscito dal collegio, che per rispettare le ultime volontÓ che la madre (defunta) gli ha dettato in una lettera, crede di non dover soddisfare le legittime aspettative di Claretta, moglie ricca di soldi.. e di passione. Edoardo dovrÓ fare i conti con Gaetano, cognato di Teresa e padrone di casa che si accorge ben presto che qualcosa non quadra e col nipote che, obbediente alla "lettera di mammÓ", si ostina a non toccare le donne tenendole come in un "tabernacolo" .... la squinternata cameriera Giuseppina, Bianca e Dorina, amiche di Claretta, la provocante signora Carnale e il suo schizzatissimo amante Ernesto completano i personaggi di questa divertente commedia.

MICHELE GALLUZZI